p016_1_02IL PROGETTO “SCHOOL BURSARIES”

Le Acli di Cuneo sono impegnate nel sostegno a giovani studenti della zona di Meru perché possano frequentare la scuola superiore, spesa altrimenti insostenibile per molte famiglie.

Vista l’importanza che la formazione, specie quella professionale, riveste per questi giovani, essendo l’unica strada attraverso la quale è possibile trovare un’occupazione lavorativa, l’aiuto di chi aderisce al progetto “School Bursaries” è una risorsa importante per la crescita di una intera comunità e uno strumento che consente di creare le basi per un miglioramento sociale che inizia proprio garantendo a questi giovani il diritto di studiare.

La Meru Herbs Italia Onlus provvede alla gestione dei finanziamenti destinandoli, a seconda delle necessità, ai singoli studenti, di cui verifica anche il progresso negli studi.

Nell’ottica di garantire un atteggiamento di trasparenza, i sostenitori del progetto possono mantenere i contatti con chi beneficia dei contributi e con le loro famiglie. L’IPSIA Acli Cuneo è a disposizione per traduzioni dall’italiano all’inglese di eventuali corrispondenze dei donatori con gli studenti sostenuti.

Chi volesse aderire al progetto può contattare la Meru Herbs Italia Onlus all’indirizzo info@meruherbs.it e far pervenire il suo contributo sul conto corrente della Meru Herbs Italia Onlus, specificando sulla causale “Progetto School Bursaries”.

Con l’importo di 300 Euro è possibile garantisce una borsa di studio annuale per uno studente. L’importo è frazionabile con versamenti mensili da 25 Euro caduno. Sono graditi anche importi inferiori.

I GEMELLAGGI CON LE SCUOLE

1391804_421825417929083_502997498_nLa Meru Herbs Italia Onlus stimola e segue progetti di gemellaggio fra scuole italiane e nel Meru per diffondere una maggiore sensibilità, specie fra i giovani, verso la solidarietà, la cooperazione e l’intercultura. L’associazione si rende disponibile per illustrare eventuali possibilità di gemellaggio e per attivare canali di comunicazione e corrispondenza con le scuole nella regione kenyana.

La Meru Herbs Italia Onlus è anche a disposizione degli Istituti scolastici di ogni ordine e grado per realizzare interventi formativi in aula inerenti i temi del Commercio Equo e Solidale, oltre a presentare il progetto Meru Herbs in Kenya e in Italia. Per qualsiasi contattare info@meruherbs.it.

Un bell’esempio è stato il progetto “La strategia del colibrì” attivato dal Liceo Scientifico-Classico “Balbo” di Casale Monferrato (AT) grazie ad un finanziamento della Regione Piemonte. L’iniziativa ha visto la realizzazione di attività didattiche legate ad un “laboratorio del consumo consapevole e del commercio equo e solidale”, destinate ai bambini delle scuole elementari, ai ragazzi delle scuole medie e agli studenti della scuole superiori fino alla realizzazione di un cd “La strategia del colibrì” prodotto dagli Yo Yo Mundi in collaborazione con gli alunni del Liceo “Balbo”. Sono inoltre stati installati distributori automatici con prodotti equosolidali: ogni 5 centesimi dalla consumazione vengono destinati, oltre alla vendita del cs, al sostegno della scuola primaria Kamujwa in Kenya (nella foto). Vedi link 1link 2link 3link 4

IL SOSTEGNO AL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE

imagesOgni giorno, con i propri acquisti, è possibile sostenere fra i tanti progetti del Commercio equo e solidale anche la Meru Herbs Kenya che in Italia commercializza i propri prodotti (té nero, camomilla, carcadé, marmellate ai frutti tropicali, sughi e peperoncino) attraverso le Botteghe del mondo.

Fra le realtà fondatrici della Meru Herbs Italia Onlus vi sono infatti due Cooperative di Commercio equo e solidale, la Cooperativa San Paolo di Cuneo (oggi confluita in parte nella Cooperativa sociale Colibrì) e la Cooperativa MondoAlegre nel Milanese che in Kenya porta avanti progetti di cooperazione volti a migliorare le condizioni di vita e lavoro per i contadini della Meru Herbs (scarica il pdf).

IL TURISMO RESPONSABILE

La Meru Herbs Italia Onlus promuove inoltre il turismo responsabile offrendo la possibilità di entrare in contatto con la Meru foto 1Herbs Kenya per brevi soggiorni sul posto e, tramite quest’ultima, fornendo contatti locali per trascorrere un periodo di visita all’insegna del volontariato e del turismo responsabile.

A questo proposito la Meru Herbs Italia Onlus sostiene mostre e incontri sul tema del turismo responsabile e invita chiunque abbia intrapreso un viaggio a Meru e incontrato la realtà fondata da Andrea Botta ad inviare le proprie fotografie per arricchire il sito web.

(nella foto un gruppo di giovani arrivati alla Meru Herbs da Savigliano (CN) nell’estate 2014)